Pubblico numeroso ieri sera all’Arena S. Margherita

Terza serata della Rassegna S. Margherita Arte e Teatro in scena Compagnia Comica Salernitana con lo spettacolo “Essere o non essere… qual è il problema?”.

Un testo di una semplicità sconcertante, ma la coppia Bonelli e Avallone, insieme alla bravissima Rita Cariello, hanno divertito. Un viaggio esoterico, esilarante, incalzante, comico. Il teatro innesca nelle sue dinamiche strani meccanismi cerebrali che possono trovare nelle varie fasi del sogno il proprio sfogo naturale. Sdoppiamenti di personalità, isterismi, coinvolgimento, rompono la barriera sottile che divide gli attori dal pubblico.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Il gioco del teatro è’ un gioco semplice, naturale, spontaneo. Il pubblico è parte integrante dello spettacolo, l’anello di congiunzione naturale.

I tre attori (Bonelli comico e spalla di Avallone, la Cariello guastatrice e brillante caratterista) sono presi dalla necessità di “destare” l’attenzione dello spettatore coinvolgendolo, nelle varie fasi oniriche, al fine sia di valorizzarne i vari livelli di cui è composto, sia di fornire ai personaggi che interpretano nuove possibilità esperienziali. Non si propongono di certo come obiettivo l’immedesimazione del pubblico nell’azione scenica, amano, invece, svelare esplicitamente e quasi smascherare la finzione teatrale in quanto tale, come per richiamare gli spettatori alla consapevolezza di star partecipando insieme con loro ad un gioco che li diverte entrambi.

Lo spettacolo piace perché in esso viene valorizzato il gioco delle parti, che è divertirsi e divertire sottolineando, per trarne aspetti comici, il carattere fittizio e ludico dell’evento teatrale.

Questo slideshow richiede JavaScript.

“O teatro nun se po’ fa’!”… però giocare con il teatro è’ il sogno più bello da realizzare per un teatrante. Bonelli, Avallone e Cariello, ieri sera, sono riusciti a farlo diventare una splendida realtà.

Lo spettacolo, mai banale, nella sua semplicità ci regala tre attori appassionati che con umiltà compiono un percorso intriso di tanta professionalità e dedizione.

Stasera invece si cambia genere ma non magia. Il teatro offre vari spunti e tematiche in grado di esaltare qualità intrinseche e creatività.

Lucia Quaranta è l’esempio più classico della creatività espressiva, dinamica e coinvolgente. Un tuffo ne “Il mare non è’ acqua…” vuole avvolgere, toccare e far vivere emozioni antiche e spingerle fuori. La forza del mare non è’ solo l’acqua, ma il suo ansimare, caricare, violare nella sua accezione più tempestosa. Ma il mare ha anche la forza di curare, accarezzare, levigare, nella sua calma e infinita immensità. Vi invitiamo, quindi, a fare un tuffo nel “Il mare non è acqua…” alle ore 21, ingresso gratuito.

Miss Sud compie 10 anni – Al via il tour lunedì 15 da Cetara. Finale a Salerno, madrina Adriana Volpe

CETARA , PALOMONTE, SERRE, SICIGNANO: RIPARTE LA CAROVANA ESTIVA ALLA RICERCA DI MISS SUD E RAGAZZA IN JEANS
La finale della X edizione il 7 e l’8 settembre al Centro Sociale di Salerno
Madrina d’eccezione sarà Adriana Volpe
C’è ancora tempo per iscriversi al concorso nazionale di bellezza

Salerno, 13 Luglio 2018 Compie dieci anni il beauty contest che celebra la bellezza femminile ma in particolar modo quella mediterranea eleggendo di anno in anno le reginette del Sud Italia. Al via da lunedì 15 luglio da Cetara la carovana estiva alla ricerca di Miss Sud e Ragazza in Jeans, un’occasione imperdibile per tutte le giovani partecipanti che, oltre a contendersi i titoli individuati dal concorso, avranno la possibilità di accedere al mondo della moda e dello spettacolo grazie ai numerosi partner che affiancano la manifestazione.
Il tour di selezione attraversa le mete più ambite del Mezzogiorno da luglio a settembre al fine di individuare coloro che accederanno alla Finale Nazionale. Una iniziativa di grande intrattenimento che fonde il glamour, la moda e lo spettacolo in un unico format a carattere dilettantistico reso celebre dall’assidua partecipazione di volti noti della mondanità e importanti Enti.
LE TAPPE Dopo Cetara, il concorso nazionale approderà poi il 19 luglio a Bivio Palominte, il 3 agosto a Serre ed il 13 agosto a Galdo di Sicignano.
LA FINALE Grande festa per i dieci anni con l’elezione della miss il 7 e l’8 settembre presso il Teatro del Centro Sociale di Via Guido Vestuti a Salerno, un appuntamento realizzato con il patrocinio del Comune di Salerno. Il Final Event verrà condotto dall’attore Beppe Convertini, attuale presentatore de “La Vita in diretta estate”di Rai1; madrina d’eccezione della kermesse di Miss Sud 2019 sarà la splendida Adriana Volpe. In giuria, numerosi nomi dello spettacolo italiano e non solo mentre, ad impreziosire la passerella, ci saranno tanti artisti musicali, volti della televisione e del cinema.
IL PATRON General Manager dell’evento è Luigi Stabile, titolare dell’Agenzia Free Music Artistic Management Grandi Eventi che, dal 1993 organizza in tutta Italia spettacoli ed eventi di ogni tipo. Proteso al rinnovamento e determinato nella promozione del proprio territorio e delle manifestazioni che dirige, Stabile vanta una prestigiosa esperienza nel mondo dello spettacolo. Tra i tantissimi eventi realizzati e ai quali ha prestato la sua competenza e collaborazione come “La castagna d’oro”, “Miss Mondo Italia & Ragazza Cioè”, “Miss Cinecittà”, “Miss Grand Prix” e “The look Of The Year”.
IL CONCORSO Il format prevede l’assegnazione di cinque titoli nazionali dedicati non solo alla bellezza mediterranea, ma anche e soprattutto al talento ed alle attitudini delle aspiranti alle fasce in palio: Ragazza in Jeans, la sezione dedicata alle teenager di età compresa tra 14 e 17 anni. Miss Sud Cinema & Tv, è la fascia dedicata a coloro che aspirano a diventare attrici; Miss Sud Moda, per coloro che aspirano a diventare indossatrici e modelle. Miss Sud Portamento, è il titolo riservato alla concorrente che avrà dimostrato di sapersi muovere in modo elegante, distinto, altero e che, per fisicità e tecnica, può accedere alle passerelle della moda. Miss Sud 2019: sarà l’ambasciatrice della bellezza mediterranea e rappresenterà la donna del Sud Italia (età compresa tra 18 e 30 anni).
La Commissione tecnica giudicatrice proclamerà la nuova reginetta, che sarà incoronata con la prestigiosa creazione di Gerardo Sacco, l’orafo dei vip, lo stesso che ha realizzato magnifici gioielli per opere teatrali, cinematografiche e per tantissime star internazionali come Elizabeth Taylor.
COME PARTECIPARE E’ possibile effettuare la propria candidatura compilando il modulo online sul sito ufficiale www.misssud.it. Sarà inoltre possibile iscriversi in forma diretta durante le selezioni che si svolgeranno in ogni singola regione. L’iscrizione e la partecipazione sono del tutto gratuite. Età compresa tra i 14 e i 30 anni.
MISS SUD CHIAMA NORD Per il quarto anno consecutivo, Miss Sud offre la possibilità alle candidate residenti nelle regioni del nord Italia, di origine o discendenza meridionale, di partecipare al concorso, mediante selezioni online, con la formula “Sud chiama Nord”. Sarà possibile votare la concorrente preferita con un semplice “like” visitando la pagina ufficiale Facebook “miss sud concorso nazionale” e l’album “sud chiama nord”. La votazione si concluderà il 31 Agosto 2019.
MISS SUD WEB Altro titolo conteso online è “Miss Sud Web”, la vincitrice sarà eletta sulla base del maggior punteggio ricevuto dai visitatori votanti sul sito www.misssud.it. Sarà possibile votare esprimendo un indice di preferenza da 1 a 5. Anche in questo caso il termine ultimo per votare è fissato al 31 Agosto 2019.
MISS SUD IN TOUR 2019 In occasione della nuova selezione itinerante del concorso, Miss Sud Regione Campania, sceglie di premiare l’assiduità delle sue concorrenti alle tappe regionali del tour mettendo in palio per l’evento finale una fascia destinata a colei che avrà conseguito il maggior numero di presenze alle selezioni.
PREMIO NAZIONALE “TALENTI DEL SUD” All’interno del Concorso si svolgerà anche la terza edizione del Premio Nazionale “Talenti del Sud” che vedrà candidate le categorie della moda, dello spettacolo e della cultura. Il riconoscimento è deputato a valorizzare gli artisti presenti nelle aree del Meridione dando loro la possibilità di interagire con la scena mediatica e giungere ad un riconoscimento professionale a livello regionale.