Archivi tag: CULTURA

Fabula 2019: Chef Rubio e Enzo De Caro i primi ospiti della decima edizione

Chef Rubio ed Enzo De Caro hanno accettato l’invito a Bellizzi
In Arena Troisi, a 25 anni dalla sua scomparsa, il ricordo della maschera napoletana insieme al “bello” de “La Smorfia”.
Si parte l’1 settembre: c’è posto ancora per pochi giovani creativi
E sul web gli amici vip di Fabula annunciano il loro probabile ritorno per il decennale
Nuovo anche il manifesto per  l’anniversario affidato alla genialità dell’artista Morena Fortino
Bellizzi, 12 luglio 2019 Chi ci è stato non vede l’ora di tornare, chi ancora non lo ha fatto è pronto a viverne le emozioni. È l’energia travolgente di Fabula, il Festival della scrittura dei ragazzi che, in occasione dei suoi primi dieci anni di Premio ha già iniziato ad allargare le sue braccia ai grandi protagonisti dello spettacolo invitandoli alla grande festa.

Questo slideshow richiede JavaScript.


Accadrà dall’1 al 6 settembre a Bellizzi, il Comune più giovane della provincia di Salerno che torna ad offrirsi come quartier generale della creatività, ma anche crocevia dei big del cinema, della televisione, del teatro, le star del web, i premi Oscar, amici vecchi e nuovi tutti convocati per il ragguardevole traguardo.
All’appello hanno già risposto due grandi nomi. Confermata la presenza di Chef Rubio, ovvero Gabriele Rubini, ex rugbista frascatano divenuto celebre con il programma cult tv sullo street-food “Unti e Bisunti” e attualmente in onda con “Camionisti in Trattoria”. L’annuncio ha da giorni scatenato i fan del simpatico conduttore televisivo che piace a grandi e piccoli: è probabile che porterà anche al Fabula il suo linguaggio giocoso ma autorevole magari per confrontarsi con i creativi e suggerire loro uno stile di vita salutare anche sul fronte dell’alimentazione, oltre a spoilerare, si spera, qualcosa sui suoi prossimi impegni professionali.
Ha detto sì anche Enzo De Caro: erano gli anni ’70 quando insieme a Massimo Troisi e Lello Arena, con il gruppo teatrale “La Smorfia” portava alla ribalta la comicità napoletana. E quando il trio si è sciolto l’attore partenopeo ha intrapreso una lunga carriera al cinema e in tv, partecipando a tante fiction di successo, come la serie più recente, “L’amore strappato”, diretta da Simona Izzo e Ricky Tognazzi, liberamente ispirata ad una vicenda reale in cui ha interpretato un padre vittima di un errore giudiziario.
Ma La Smorfia gli è rimasta nel cuore, così come l’amicizia per l’amico Massimo, del quale quest’anno ricorrono 25 anni dalla scomparsa. Per questo, la sua venuta a Bellizzi, tra l’altro proprio in quell’arena a lui dedicata, sarà l’occasione per rendere omaggio all’ineguagliabile compagno di viaggio con il quale la vita professionale e privata di De Caro per tanti anni si è intrecciata.
Quanto agli elaborati (favole, fiabe e racconti) sono oltre 400 quelli ammessi alla sei giorni: gli autori vengono da tutta la Campania. È ancora possibile partecipare cliccando sul sito www.premiofabula.it ma non sono rimasti che una spicciolata di candidature disponibili.
Ancora in stand by il carnet completo dei protagonisti dell’edizione 2019 che verrà svelato più avanti. Tanti gli ospiti delle precedenti edizioni invitati a ritornare e che hanno risposto via web, lasciando in sospeso la loro probabile venuta. Così ha fatto per esempio Luca Ward, che in un video postato sulla sua pagina social ufficiale, ha augurato in bocca al lupo a tutta la squadra del Premio concludendo che, impegni professionali permettendo, ritornerà ad abbracciare la folla di Bellizzi.
Per Fabula 2019 nuovo è il manifesto che annuncia e celebra questo primo importante anniversario del Festival, affidato all’artista Morena Fortino, che ha fatto della fantasia l’unicum della sua opera. Eccola la facoltà della mente di creare immagini raffigurata un po’ umana, un po’ pesce e un po’ uccello, «perché non esistono briglie che possono legarla – spiega l’ideatrice – la testa liquida e fiammeggiante è un ossimoro vivente, le mani lunghe e affusolate reggono l’universo. Libera e caleidoscopica, plana sul dieci di Fabula». L’intera opera è stata realizzata con il papercutting, una tecnica di intaglio della carta che richiede pazienza e perseveranza, gli stessi valori perseguiti ed alimentati dalle origini a oggi.

Ecco il ricco cartellone di “Vietri in Scena”: 11 spettacoli gratuiti nella Villa comunale di Vietri sul Mare

E’ stata presentata, nella Sala Giunta del comune di Vietri sul Mare, la rassegna “Vietri in Scena” diretta artisticamente dal maestro Luigi Avallone. La manifestazione fa parte di un progetto annuale, “Vietri Cultura”, che gode del finanziamento Poc 2014-2020 linea strategica 2.4 “Rigenerazione urbana, politiche per il turismo e cultura”. All’incontro hanno preso parte il sindaco di Vietri sul Mare, Giovanni De Simone; l’assessore alla Cultura e Turismo, Antonello Capozzolo; il direttore artistico Maestro Luigi Avallone e il presidente del Conservatorio di Musica Martucci di Salerno, Aniello Cerrato. “La tradizione musicale nella Città di Vietri sul Mare pone le sue radici negli anni Trenta. ‘Vietri in scena’ si colloca nel progetto ‘Vietri Cultura’ ed ha il compito di continuare questa tradizione artistica riproponendo anche le giovani promesse”, ha esordito il Maestro Avallone, sottolineando che per il 2019 la proposta culturale, che si terrà tra cielo e mare nella splendida e panoramica cornice della Villa Comunale, si articola in undici appuntamenti tra lirica, classica, jazz, pop, teatro e danza, programma condiviso e supportato dell’Assessorato al Turismo, Spettacolo ed alla Cultura. “Il protocollo d’intesa siglato con il Conservatorio di musica ‘G. Martucci’ di Salerno, partner ideale per questa manifestazione, conferma la lunga  tradizione che lega il nostro Comune al Conservatorio” ha concluso Avallone, ricordando che tutti gli spettacoli, con inizio alle ore 21:00, saranno presentati da Nunzia Schiavone. “E’ con grande piacere che presentiamo il cartellone di ‘Vietri in Scena’ – hanno detto il sindaco e l’assessore alla Cultura – lungo il solco del lavoro fatto negli anni precedenti di grande spazio alla musica e a tutte le arti espressive della cultura, così come è nella tradizione vietrese. “Ringraziamo calorosamente il presidente del Martucci che ci è stato particolarmente vicino in questa rassegna, che conta ben sei spettacoli a cura del Conservatorio”. L’avvocato Cerrato ha espresso piena soddisfazione per la rassegna, che sigla ancora una volta lo spirito di collaborazione tra il Conservatorio e il Comune di Vietri sul Mare. Ingresso gratuito a tutti gli spettacoli.

IL PROGRAMMA DI VIETRI IN SCENA 2019

Domenica 14 Luglio

BRUCALE    presenta    “VIENTETERR”

voce e percussioni Christian Brucale.

– tastiere Adolfo Del Litto;
– chitarra Maurizio Ponso;
– batteria Davide Cantarella;
– basso Domenico Andria;
– fiati Martino Brucale;
– voce femminile Flora Contento;
– voce africana Laye Ba;
ballerina Vania Tarulli

Martedì 16 Luglio

MARTUCCI JAZZ ENSEMBLE diretto dal M° Marco Zurzolo

In collaborazione con il Conservatorio di musica “ G. Martucci” di Salerno

Mercoledì 17 Luglio

“CIAK: SI DANZA!”

Compagnia STUDIO DANZA d

Coreografie di Maria Cardamone.

Venerdì 19 Luglio

HELLO BOY “Ballata sulle macerie”.

Compagnia “Il Grimaldello”.

Con Pierluigi Cappiello, Sergio Claudini, Gianluca De Stefano,  Michela Di Florio, Luisa Lorenzi,Gianluca Marotta, Annamaria Prisco.

Regia Antonio Grimaldi.

Lunedì 22 Luglio

Orchestra Sinfonica Mozart

Programma:

Mozart: Le Nozze di Figaro Ouverture

Saint Saens: Cello Concerto n. 1 in LA min

(Allegro non troppo; Allegretto con moto; Un peu moins vite)

Rossini: Il Barbiere di Siviglia Ouverture

Mascagni: Intermezzo da Cavalleria Rusticana

Rossini: Italiana in Algeri

Bernstein: America from West Side Story

Direttore: Gerardo Estrada Martinez.

Violoncello solista: Giuliano De Angelis

Mercoledì 24 Luglio

TV PROJECT- Sigle TV in chiave jazz

In collaborazione con il Conservatorio di musica “ G. Martucci” di Salerno

Formazione.

Sandro Deidda: sax e clarinetto; Gian Pio Vetromile: pianoforte e tastiere Angelo Carpentieri: chitarra elettrica; Paolo Pelella: basso elettrico Giampiero Virtuoso: batteria

In collaborazione con il Conservatorio di musica “ G. Martucci” di Salerno

Lunedì 29 Luglio

“ROMANCE”

In collaborazione con il Conservatorio di musica “G. Martucci” di Salerno

Giovanni Amato tromba Dario Deidda contrabbasso Alessandro Castiglione chitarra

Legati da una personale amicizia di vecchia data, il trio Amato Deidda Castiglione riflette nell’interpretazione degli standard questo feeling. La loro musica diventa un dialogo dove si fondono l’armonia e la melodia delle composizioni, l’improvvisazione unita al grande senso dello swing e all’ottimo livello tecnico che li accomuna. Gli standard di jazz sono completamente rivisitati da Amato, leader della band, trasformandoli in nuove composizioni. Il livello della comunicazione fra i musicisti sul palcoscenico ed il pubblico è semplicemente stupefacente. Un concerto che soddisfa appieno le aspettative dell’audience.

Martedì 30 Luglio

CANTARE ALLE OSSA Azione poetica

Compagnia Artenauta Teatro

Adattamento e regia di Simona Tortora

disegno luci Peppe Petti

Testi di: Lettera di San Paolo, Mariangela Gualtieri, Judicael Ouango, Wim Wenders, Simona Tortora

Venerdì 2 Agosto

Vaga Luna – Concerto lirico – Soprano Concetta Pepere

In collaborazione con il Conservatorio di musica “ G. Martucci” di Salerno

Martedì 6 Agosto

Recital di Marina Pellegrino

Programma

R. Schumann Drei Romanzen op.28 – Sehr Markirt-Einfach- Sehr Markirt

L.V. Beethoven Sonata n.31 op.110

(Moderato cantabile molto espressivo- Molto Allegro- Adagio ma non troppo- Fuga: Allegro ma non troppo)

J. Brahms Haendel Variations and Fugue op. 24

Giovedì 8 Agosto

Armonie InVento  (concerto orchestra di flauti )

in collaborazione con Accademia Musicale Gustav Mahler

Conservatorio di musica “ G. Martucci” di Salerno

nuovo Blocco di testo, pronto per il tuo contenuto

Arte e Cultura. Territorio, tecnologie e nuove opportunità. Incontro al Marte di Cava dei Tirreni

Venerdì 12 luglio  alle 19.30 al Marte Mediateca di Cava dei Tirreni
L’incontro rientra tra gli eventi della mostra a cura di Vincenzo Morra
IL DIALOGO DEI CONTRAPPOSTI #2 I PROTAGONISTI DEL ’900

Salerno, 10 luglio 2019  Primo appuntamento extra della mostra «Il dialogo dei Contrapposti #2. I protagonisti del ‘900» a cura di Vincenzo Morra, l’esposizione ospitata presso la Sala Contemporanea del Marte Mediateca di Cava dei Tirreni che comprende circa 40 opere, capolavori unici nel loro genere, realizzati da grandi maestri dell’arte contemporanea: Mimmo Rotella, Mimmo Paladino, Mario Schifano, Sandro Chia, Emilio Tadini, Salvo, Salvatore Fiume, Giuliano Grittini, Daniela Lupi, Francesco Pezzuco, Mariano Bruno, Mario Ferrante, Francesco Paolantoni, Sergio Williams, Michele Circiello.

S. Fiume - Ragazza sdraiata - Serigrafia Polimaterica su broccato
S. Fiume – Ragazza sdraiata – Serigrafia Polimaterica su broccato

L’esposizione, inaugurata il 21 giugno scorso, conferma l’importanza della sinergia tra Istituzioni e privati, necessaria per un rilancio del territorio in chiave culturale ed economica, considerato che l’arte rappresenta uno dei volani importanti del turismo, non solo d’élite ma anche di massa.
In questa chiave di rilancio del territorio venerdì 12 luglio alle 19.30 si terrà un incontro dal titolo “Arte e cultura. Territorio, tecnologie e nuove opportunità”. Saranno presenti esponenti del mondo imprenditoriale e culturale.

SALVO - 133 x 103 acquatinta _ acquaforte - paesaggio tropicale
SALVO – 133 x 103 acquatinta _ acquaforte – paesaggio tropicale

Interverranno: Armando Lamberti, Vicesindaco con delega alla Cultura del Comune di Cava de’ Tirreni, Mario Del Pezzo, Manager Italia Campania, Vincenzo Adinolfi, MusEolo, Costantino Caturano, GAL Taburno Consorzio, Maria Lamberti, Lamberti Design, Vincenzo Morra, Morra Arte studio e Rosario Memoli del Marte.
Modera l’incontro Augusto Ozzella di Cosmoart.
Seguirà il concerto di Ivan Romano “L’arte e la musica Trio tour” e l’aperitivo offerto da Vigne Sannite. L’ingresso è libero.
INFO UTILI Il dialogo dei Contrapposti #2. I protagonisti del ‘900 è organizzata da Morra Arte Studio, Associazione C’è Cultura su Marte, Associazione Cosmoart, Marte Mediateca Arte Eventi. La mostra sarà visitabile tutti i giorni: dal lunedì al giovedì (10,00-13,00/17,00 – 19,30) ed il venerdì e sabato 10,00-13,00 / 17,00 – 24,00) fino al 31 luglio. L’ingresso è gratuito. Per informazioni e prenotazioni: 089 9481133 – 333 6597109, www.grandimostremarte.com.