Archivi tag: PINO DANIELE

Premio Fabula. De Caro: “Massimo era un fuoriclasse, genio assoluto”. Stasera Michele Placido. Domani ultimo giorno con Chiara Francini e Chef Rubio

ENZO DE CARO INCANTA AL FABULA
A sorpresa l’attore intona “Napul’è” e Bellizzi gli fa eco
Poi il ricordo dell’amico Massimo Troisi e i tempi della Smorfia
«Attraverso la comicità volevamo esprimere il nostro dissenso, ma avevamo un grande vantaggio: in squadra Massimo è stato un fuoriclasse che ci ha permesso di cambiare il gioco senza rinnegare il pensiero. Un genio assoluto»
OGGI I GIOVANI CREATIVI ASPETTANO MICHELE PLACIDO
Domani ultimo giorno con Chef Rubio e Chiara Francini 

Bellizzi ,  5 settembre 2019 Con una lezione di diaframma ha preso il via ieri l’incontro con i 500 giovani creativi in Arena Troisi (Vi Nino Bixio) il singolare momento con Enzo De Caro, protagonista della quarta giornata del Premio Fabula, decima edizione del Festival della scrittura dei ragazzi ideato da Andrea Volpe, in programma a Bellizzi (Salerno) fino a domani, venerdì 6 settembre.
«Quello che mi ha spinto a fare il mio mestiere non è la passione – esordisce De Caro – ma più che altro il desiderio di condividere cose a cui tengo. La recitazione è un modo per trasmettere, comunicare. Mi sorprende che Bellizzi dedichi tempo ed energie ad un evento come questo al quale non potevo non partecipare. Di fronte a me ho 500 colleghi. Imparate ad usare il diaframma però, è importante, che vogliate fare gli attori o meno».
E dopo le migliaia di foto di rito, l’attore si è spostato nell’Area Spettacoli, Piazza Giovanni XXIII di Bellizzi, per omaggiare dal palco l’amico Massimo Troisi. Le Sette Botte, la band ufficiale di Fabula canta Pino Daniele e De Caro, a sorpresa, si avvicina al microfono per intonare le prime strofe. “Napul’è” diventa “Fabul’è” è la piazza di Bellizzi gioisce, lo applaude, gli fa eco. Poi la clip: pochi minuti in cui scorrono le immagini de La Smorfia e un estratto dei suoi indimenticabili sketch. De Caro si commuove.
«A quel tempo – spiega – attraverso la comicità volevamo esprimere il nostro dissenso, come capita a tutti i ragazzi che a quell’età vogliono dire quello che pensano. Ma avevamo un grande vantaggio: in squadra avevamo un fuoriclasse, Massimo, che ci ha permesso di cambiare il gioco senza rinnegare il pensiero. Ricordarlo è un modo per esorcizzare la sua assenza fisica. Era un genio assoluto e il fatto che questi giovani lo conoscano mi fa davvero tanto piacere».
Nella stessa serata hanno ricevuto il Castelletto di Fabula Adam Smulevich, il giornalista e scrittore e Alessandra Vitale, capitano della Nazionale Paralimpica di Sitting Volley.
STASERA – GIORNO 5 Alle 15.30 Laboratorio alimentare a cura di Insal’Arte e Farmacia Sant’Anna. Alle 17.30 l’Associazione Amici del Tricolore discuteranno sul tema “Difendiamoci dal cyberbullismo”; alle 18.30 è fissato l’incontro con la giornalista Mediaset Greta Mauro. A seguire Valerio Taglione, presidente del Comitato don Diana, l’organizzazione nata per portare avanti il messaggio del sacerdote ucciso dalla camorra, e Augusto Di Meo, testimone oculare dell’assassinio. Alle 19.30 sarà la volta di parte del cast del film “Alessandra, un grande amore e niente più”, primo vero musical italiano ispirato alla canzone di Peppino di Capri. Insieme al regista Pasquale Falcone interverranno: Sara Zanier, Eleonora Facchini, Giacomo Rizzo, Antonio Apadula, Alessandra Tumolillo, Manù Squillante, Fabio Massa, Anna Casaburi Manuel Lambiase, Elena Baldi, Giorgia Aluzzi ed i giovanissimi Domenico Cuomo e Roberta Accardo. Alle 20 arriverà l’attore italiano tra i più carismatici ed apprezzati degli ultimi venti anni: Michele Placido.
DOMANI – GIORNO 6 Domani, venerdì 6 settembre, è l’ultimo giorno di Fabula 10. Per l’occasione i giovani creativi incontreranno alle 18.30 Chiara Francini, attrice di teatro e cinema oltre che autrice di best seller, da fine giugno di nuovo in libreria con la sua terza prova editoriale, “Un anno felice” (Rizzoli): mille copie in sette giorni. Il libro è ambientato a Firenze, città natale dell’autrice, che fa da sfondo alla storia con la sua bellezza. Più tardi (alle 19.30) gran finale con Chef Rubio, un autentico fenomeno mediatico consacrato al successo prima dal format ‘Unti e Bisunti’, serie TV-cult dedicata allo street-food, e dal 2018 con il programma TV “Camionisti in Trattoria”. Un linguaggio unico il suo come inconfondibile è il suo stile personale, Rubio è il conduttore televisivo burbero più amato.
Alle 20.30 serata di gala in Piazza Giovanni XXIII.

MUSICA JAZZ AL PARCO ARCHEOLOGICO DI PAESTUM

Da venerdì 30 agosto a domenica 1 settembre
l’Ensemble diretto dal Maestro Sandro Deidda
Ultimo appuntamento con le aperture strordinarie in musica dal 5 all’8 settembre

Salerno, 28 agosto 2019 Penultimo appuntamento al Parco Archeologico di Paestum con le aperture serali, un ciclo di appuntamenti straordinari sotto le stelle, promosso dalla Regione Campania con il supporto di Scabec, Società campana beni culturali, che guida i visitatori in suggestivi incontri sotto il manto delle stelle sulla traccia dei miti e delle costellazioni.
Da venerdì 30 agosto a domenica 1 settembre risuonano le note dell’Ensemble jazz diretto dal Maestro Sandro Deidda. L’idea è quella di raccontare il Sud, da millenni filtro di tutte le Civiltà del Mediterraneo, con i suoi ritmi febbrili, i rituali eternamente sospesi tra fede e magia, e la scena musicale che, grazie a personaggi come Pino Daniele, vero e proprio “paladino” della fusion, negli ultimi decenni, è riuscita a incontrare, o addirittura fondersi, con musiche generatesi in altre realtà metropolitane, come il blues, il funky, il soul, fondendo consapevolmente culture e linguaggi differenti, da Oriente a Occidente, fino a rappresentare la quintessenza della cultura latina. L’orchestra rivisiterà in chiave jazz una serie di successi da Bennato a Carosone, da D’Angiò a Mattone.
Chiude il ciclo di incontri l’ensemble di percussion i diretta dal Maestro Paolo Cimmino live ai templi dal 5 all’8 settembre.
Informazioni sulle visite guidate a Paestum di Campania by Night. I turni di visita sono quattro: in italiano alle 19.30, 21.30, 22.30; in inglese alle 20.30. ingresso gratuito esclusivamente il giovedì, nell’ambito di #iovadoalmuseo e per i titolari del biglietto annuale Paestum Mia; per coloro che hanno adottato un blocco, nonché per i minori di 18 anni. 5 euro il costo del biglietto il venerdì, sabato e domenica; 2 euro per i visitatori tra i 18 e i 25 anni. i biglietti si possono acquistare sia alla biglietteria del Museo sia presso quella dell’area archeologica dalle 19,00 alle 22,50.

TERZA SERATA CON “AMALFI IN JAZZ”

Neri per Caso sono protagonisti della terza serata di Amalfi in Jazz con “We love Beatles”venerdì 19 luglio 2019 alle ore22.00 in piazza Duomo. La raffinata rassegna promossa dall’Amministrazione Comunale di Amalfi, a cura dell’assessorato alla cultura ed eventi, retto da Enza Cobalto, propone un omaggio musicale magistralmente eseguito dal più amato sestetto vocale italiano.

Per la prima volta nella propria carriera discografica, i Neri per Caso dedicano un omaggio al repertorio di una sola band: i favolosi Beatles. Nell’affascinante salotto amalfitano eseguiranno i brani del loro ultimo disco, per l’appunto “We love Beatles”, uscito lo scorso mese di aprile. Nel cinquantesimo anniversario dell’ultimo concerto dei Fab Four e della pubblicazione del leggendario disco “Abbey Road”, il sestetto celebra John, Paul, George e Ringo con 9 straordinarie interpretazioni delle loro canzoni, da ‘All You Need is Love’ a ‘Come Together’, passando per ‘Penny Lane’, ‘We Can Work It Out’.

Dal disco al concerto, il passo è breve. Nello scenario unico di piazza Duomo, ai piedi della scala monumentale della cattedrale di Sant’Andrea, con le inconfondibili volte sottolineate dall’illuminazione scenografica, la somma di sei voci abilmente armonizzate si fonderà in una sola settima voce, unica nel suo genere: quella dei Neri Per Caso. L’omaggio alla band di Liverpool sarà corale, con il pubblico e la piazza che saranno chiamati a fare da cornice alle esecuzioni dei brani, che sono vere e proprie pietre miliari della storia della musica leggera.

Partendo dall’Inghilterra dei Beatles, la scaletta musicale della serata farà poi tappe in tutto il mondo riproponendo i successi di alcuni dei più grandi esponenti della musica internazionale come Sting, Michael Jackson, George Gershwin, per ritornare in Italia e poi a Napoli con il sound mediterraneo dal sapore blues di Pino Daniele e con gli inediti che hanno reso celebre il gruppo ad iniziare dalla vittoria al Festival di Sanremo con ‘Le Ragazze’.

L’assessore Cobalto dichiara: “ Le prime due serate di Amalfi in Jazz hanno riservato emozioni uniche per il pubblico e anche per gli artisti. Per la terza serata, abbiamo uno spettacolo di valore assoluto, con uno dei più particolari ed amati gruppi italiani che omaggia, col suo stile vocale unico, una delle band che ha cambiato il corso della musica del ‘900. Un appuntamento di sicuro imperdibile, che la settimana prossima sarà seguito da un ulteriore grande evento: Walter Ricci e Big Band che presenteranno qui ad Amalfi il nuovo album Stories

PREMIO CHARLOT XXXI EDIZIONE

E’ stata presentata presso la Sala del Confalone del Comune di Salerno la XXXI edizione del Premio Charlot che si svolgerà nella suggestiva Arena del Mare.

Le date:

Start 7 luglio alle ore 21 con lo spettacolo di GINO RIVIECCIO “Cavalli di ritorno”, si prosegue dal 8 al 15 con una serie di docufilm in omaggio a CHARLIE CHAPLIN tutte le sere con inizio proiezione alle 20.

19 Luglio serata organizzata in collaborazione con l’Associazione Geniu Loci diretta da Mimmo Spena, tutta dedicata al Blues, che vedrà come protagonista l’artista americano DOYLE BRAHMALL.

21 luglio è dedicato ai 60 anni di carriera di una delle espressioni più rilevanti della musica italiana e partenopea, PEPPINO DI CAPRI che si esibirà in concerto accompagnato dalla sua orchestra. Verrà consegnato il Premio Charlot Teatro all’artista poliedrico LEO GULLOTTA.

22 luglio in scena la Compagnia dell’Arte con “Hakuna Matata”, family show.

23 luglio spettacolo di illusionismo con artisti internazionali coordinati da GAETANO TRIGGIANO “THE MASTER OF MAGIC”.

Serata all’insegna della comicità il giorno 24 luglio condotta da MARITA LANGELLA, con artisti di levatura nazionale quali MASSIMO BAGNATO, DADO, CARMINE FARACO e DARIO CASSINI.

25 luglio “Charlot Giovani” il festival degli artisti emergenti. Il tutto sarà allestito e curato dall’autore televisivo ALESSIO TAGLIENTO in collaborazione con DIEGO CAJELLI. GIGI E ROSS saranno i conduttori della serata che culminerà con la consegna dei Premi Charlot per Cinema e Teatro a ADRANO GIANNINI e GIULIANA DE SIO, ospiti della serata FRANCESCO CICCHELLA e TONY FIGO.

Protagonista MAX GIUSTI con la sua Band il 26 luglio, preceduto dalla consegna dei Premi Charlot Cinema a al produttore CLAUDIO BONIVENTO, pluripremiato ai David di Donatello, Nastro D’Argento ed alla mostra di Venezia con la produzione di molti film da “Ecceziunale Veramente” a “Sapore di Mare”; ed al regista NERI PARENTI, famoso per i film che hanno fatto la storia della commedia italiana come “Vacanze di Natale”, “Tifosi”, “Paparazzi”. Verrà consegnato il Premio Charlot Giornalismo alla giornalista di Sky HELGA COSSU. La serata sarà condotta da NUNZIA SCHIAVONE con interventi dei giornalisti PAOLO GRALDI e VALERIO CAPRARA.

Gran finale il giorno 27 luglio con una serata unica presentata da METIS DI MEO in omaggio a MASSIMO TROISI e PINO DANILE diretta da RADIO RAI TUTTA ITALIANA, coordinata e progettata da GIANMAURIZIO FODERARO e curata da ENZO DE CARO. Nel corso della serata ci saranno interventi di tanti artisti e sarà consegnato il Premio Charlot Fiction a LINO GUANCIALE.

“E’ doveroso ringraziare la Regione Campania ed il Comune di Salerno che anche quest’anno non hanno fatto mancare il loro sostegno al Premio Charlot, insieme con l’Autorità Portuale. – dichiara il direttore artistico Claudio Tortora – Con questa edizione si volta pagina.

Ogni sera ci sarà molto più spettacolo, intervallato a volte da premiazioni volti noti del teatro, del cinema e della televisione, che saranno intervistati e potranno avere lo spazio dovuto, a chi riceve un premio ormai ambito. Abbiamo preferito operare questa scelta, poiché avvertivamo l’esigenza di un cambiamento dopo trent’anni di manifestazione.

Abbiamo avvertito anche il bisogno di attenzionare artisti di grande livello della nostra regione, nella nostra kermesse che è diventata, nel corso di tutto questo tempo, un punto di riferimento del panorama nazionale ed anche internazionale dello spettacolo e della cultura. Appuntamento quindi con la XXXI edizione del Premio Charlot dal 7 Luglio al 27 Luglio presso l’Arena del Mare di Salerno Tutte le serate saranno ad ingresso gratuito con inizio alle 21.30 fino ad esaurimento posti”.

Guarda anche…